UNA VOCE VENETIA  

Messe latine antiche nelle Venezie 
Venezia | Belluno | Bolzano | Gorizia | Mantova | Padova | Pordenone | Treviso | Trieste | Udine | Verona | VicenzaVittorio Veneto

 

 

L'anno liturgico

di dom Prosper GuÚranger

 

 

LO STESSO GIORNO
19
NOVEMBRE

SAN PONZIANO, PAPA E MARTIRE

 

San Ponziano morý in Sardegna il 28 settembre 235. Era succeduto nel 230 a Papa sant'Urbano I, succeduto a sua volta a san Callisto. Il suo Pontificato era stato afflitto dal perdurare dello scisma suscitato da Ippolito cui aveva dato molta notorietÓ una severitÓ morale non comune e un particolare talento di computo, d'esegesi e di dottrine liturgiche. Scatenata da Massimino la persecuzione, il Papa e i suoi avversari furono mandati in esilio nei bagni penali di Sardegna e, per i Romani, l'esilio equivaleva ad una morte civile. San Ponziano perci˛ si dimise da vescovo di Roma. Nelle sofferenze insieme sopportate per la fede, Ponziano e Ippolito si riconciliarono e lo scisma cess˛ con l'elezione di sant'Antero. San Fabiano, successore di Antero, riport˛ a Roma i corpi dei due martiri, che diventarono oggetto della venerazione del popolo cristiano.

Preghiera. "Il tuo gregge, o eterno Pastore, attiri il benigno tuo sguardo; assicuragli continua protezione, per i meriti del beato Papa e Martire Ponziamo, che scegliesti a Pastore di tutta la Chiesa".

 

da: dom Prosper GuÚranger, L'anno liturgico. - II. Tempo Pasquale e dopo la Pentecoste, trad. it. L. Roberti, P. Graziani e P. Suffia, Alba, 1959, p. 1295

 

 

Inizio Pagina

Torna a dom GuÚranger