UNA VOCE VENETIA  

Messe latine antiche nelle Venezie 
Venezia | Belluno | Gorizia | Mantova | Padova | Pordenone | Treviso | Trieste | Udine | Verona | Vittorio Veneto

 

 

Messa in latino:
quella chiesetta
non sufficiente

 

Caro Direttore,

sabato 3 luglio c'ero anch'io tra i molti presenti alla Messa in latino, con canti gregoriani, celebrata nella Chiesa della Madonna del terremoto in Piazza Canossa. C'ero, ma non dentro la Chiesetta perch al mio arrivo era gi strapiena. Se scrivo in merito per cercare di far arrivare la mia voce al Vescovo dato che, come dissi alla vostra giornalista, mi meraviglio che sua Eminenza il Vescovo abbia scelto una chiesetta come unico sito autorizzato a celebrare una messa solenne senza immaginare, dopo le numerose firme raccolte, che di fedeli ne sarebbero arrivati molti, anche da fuori Mantova come il sottoscritto, che tra l'altro uno dei firmatari della petizione fatta dall'amico Mansueto Bassi, anche se non credente. La notizia penso che faccia piacere al Vescovo il quale deve sapere che i non credenti sono attratti dalla musica gregoriana, massima espressione umana dell'elevazione dello spirito. Chiss che questa mia non faccia decidere il Vescovo a far celebrare (con organo?) detta messa solenne in una Chiesa capiente tanto da poter ospitare tutti i numerosi fedeli tra i quali posso aggiungere la mia 73enne sorella col marito che abita a Parma e che solo per un motivo importante non era libera sabato scorso per venire.

Arturo Seidenari

 

da "La Voce di Mantova", 15 luglio 2004

 

 

I

Inizio Pagina


Chi siamo | Agenda | Messe | Calendario | Documenti | Liturgia | Dottrina | Sollemnia  
Libri
| Rassegna stampa | Archivio | Link | Guestbook | Email | Home


Inserito il 27 luglio 2004

2001-2004 Coordinamento di Una Voce delle Venezie. All Rights Reserved.