HOME

CHI  SIAMO

AGENDA

MESSE

CALENDARIO

DOCUMENTI

LITURGIA

DOTTRINA

SOLLEMNIA

LIBRI

STAMPA

ARCHIVIO

LINK

UVI

 

 

 

 

Coordinamento

di Una Voce delle Venezie

per la salvaguardia della liturgia latino-gregoriana

 

 

 

 


MESSE TRIDENTINE
NELLE VENEZIE

 

 

image003.jpg

Pubblicato a Venezia dal Circolo Traditio Marciana
Ordo Missae celebrande 2019

Per le cure di Nicolò Ghigi è uscito Ordo Missae celebrandae pro A. D. MMXIX juxta rubricas Missalis Romani ed. VI post typicam cum proprio Missarum Dioeceseon territorii olim subjecti Reipublicae VenetiarumL’opuscolo contiene il calendario per la celebrazione della messa dell’anno ecclesiastico 2019 (dal 2 dicembre 2018 al 30 novembre 2019) secondo le rubriche della sesta edizione dopo la tipica del 1920 (editio VI post typicam) del Messale Romano, emanata dalla Sacra Congregazione dei Riti l’8 settembre 1952. Continua a leggere

 

 

dom Guéranger
11 novembre. San Martino Vescovo e Confessore

Tremila seicento sessanta chiese dedicate a san Martino in Francia e altrettante nel mondo intero ci attestano la popolarità del grande taumaturgo. Nelle campagne, sui monti, nelle foreste, alberi, rocce, fontane, oggetto di culto superstizioso, quando l'idolatria traeva ancora in inganno i nostri padri, in mille luoghi ricevettero e conservano ancora il nome di colui che le strappò al demonio, per renderle al vero Dio. Cristo, ormai adorato da tutti, sostituì nella memoria riconoscente dei popoli l'umile soldato alle false divinità romane, celtiche o germaniche, spodestate per opera sua. La missione di Martino fu veramente quella di completare la disfatta del paganesimo, già cacciato dalle città dai martiri, ma ancora padrone di vasti territori ove l'influenza delle città non era sentita. Se tutto questo assicurò a san Martino le compiacenze di Dio gli attirò pure l'odio dell'inferno. Satana e Martino si erano incontrati e Satana aveva detto: “Mi troverai sulla tua strada dappertutto” (Sulpizio Severo, Vita, vi). Tenne fede alla parola e la tiene ancora, accumulando rovine sulla tomba gloriosa, che attirava a Tours il mondo intero. Nel secolo XVI mandò in fiamme per mano degli Ugonotti i resti venerati del protettore della Francia, nel XIX portò alcuni uomini a tanto di follia da distruggere essi stessi, in tempo di pace, la splendida basilica, che era ricchezza e gloria della città. Riconoscenza di Cristo e rabbia di Satana, che così si manifestano, ci dicono abbastanza quale sia stata l'inimitabile fatica del Pontefice, apostolo e monaco Martino. Continua a leggere

 

 

VENEZIA

BELLUNO

BOLZANO

CHIOGGIA

GORIZIA

PADOVA

PORDENONE

ROVIGO

TRENTO

TREVISO

TRIESTE

UDINE

VERONA

VICENZA

VITTORIO VENETO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Post precedenti

 


image007.png

Orémus pro Pontífice nostro Francísco.

R). Dóminus, consérvet eum, et vivíficet eum, et beátum fáciat eum in terra, et non tradat eum in ánimam inimicórum ejus.

V). Fiat manus tua super virum déxterae tuae.

R). Et super fílium hóminis quem confirmásti tibi.

Orémus.

Deus, ómnium fidélium pastor et rector, fámulum tuum Francíscum, quem pastórem Ecclésiae tuae praeésse voluísti, propítius réspice : da ei, quaésumus, verbo et exémplo, quibus præest profícere; ut ad vitam, una cum grege sibi crédito, pervéniat sempitérnam. Per Christum Dóminum nostrum. R). Amen.

 



Motu proprio Summorum Pontificum

Istruzione Universae Ecclesiae

 




Card. Schuster
Liber Sacramentorum



Vocabolario liturgico



Missale Romanum


ORDO MISSAE  CELEBRANDAE
CALENDARIO LITURGICO

 






Mons.
Klaus Gamber





Cristina Campo


don
Ivo Cisar



Per imparare a celebrare
e servire l’antica messa:
G. Baldeschi, Esposizione delle sacre cerimonie



Spiegazione della
messa tridentina

 

 

Sostieni Una Voce Venetia

 

member

 

 



Segui UNA VOCE VENETIA
su Twitter

 

 

 

 

 

Pagina aggiornata il 15 novembre 2018

© 2001 – 2018  Coordinamento di Una Voce delle Venezie. All Rights Reserved